Partnership studente-personale: esperienza di uno studente partner di tirocinante

Pubblicato il

(Eva Shelmerdine) (21 agosto 2020)

Foto di Dylan Gillis su Unsplash

Mi chiamo Eva Shelmerdine e questestate ho avuto lopportunità di lavorare come stagista partner studente presso lUniversità di Manchester. In questo ruolo, ho lavorato a fianco del personale su un progetto che esaminava le attuali pratiche di partnership presso lUniversità di Manchester. Il progetto mirava anche a promuovere le collaborazioni personale-studenti e sostenere linclusione di tali partnership in progetti futuri in tutta lUniversità. In questo post del blog, parlerò e rifletterò sulle mie esperienze in questo ruolo.

Durante il mio terzo anno di università, ero stato il rappresentante degli studenti per il mio corso e mi è piaciuto molto lavorare con il personale per migliorare esperienza degli studenti. Quando è stato pubblicizzato il ruolo di stagista partner studente, lho vista come unopportunità per continuare a lavorare con il personale mentre acquisivo ulteriore esperienza lavorativa che avrebbe migliorato il mio CV. Anche lulteriore motivazione di unulteriore fonte di reddito è stata influente nella mia decisione di candidarmi. Nonostante la pandemia COVID-19, lUniversità ha continuato a sostenere il programma di tirocinio partner studentesco e, in seguito alla presentazione di un video di candidatura di qualità piuttosto scadente e di unintervista Zoom, mi è stato assegnato il ruolo di tirocinante studente partner!

Sono stato assegnato a un progetto guidato dallinsegnante John Owen, che mirava a esaminare le attuali pratiche di partnership presso lUniversità di Manchester. Per le mie prime settimane in questo ruolo, stavo semplicemente cercando di trovare i miei piedi, completando moduli di formazione online, adattandomi a un ambiente di lavoro online e leggendo sulla pratica della partnership. Queste settimane sono state di gran lunga le più importanti nel mio periodo come stagista partner studentesco! Non avendo mai lavorato in nessun tipo di ambiente dufficio, ho trovato un po difficile adattarmi a questo mondo di lavoro alieno. La pandemia COVID-19 ha complicato ulteriormente le questioni che mi hanno richiesto di imparare tutto su Zoom, Slack e altri software cruciali per mantenere i contatti con il mio team. Con il supporto di John e diverse ricerche su Google un po confuse, alla fine ho capito le cose!

Dalle mie prime settimane, ci sono alcune riflessioni chiave da fare. Per la maggior parte degli studenti che entrano in qualsiasi tipo di ruolo di partnership, sarà la prima esperienza di un ambiente di lavoro dufficio. Per questo motivo, potrebbero non avere fiducia e capacità che sono così cruciali in questo mondo del lavoro. Il supporto del personale e le rassicurazioni che sono sempre disponibili in caso di domande mi hanno aiutato a crescere in fiducia durante il mio tempo nel team. Questa fiducia mi ha permesso di essere un membro più attivo del team di progetto permettendomi di esprimere le mie opinioni e idee durante le riunioni.

Mi sono reso conto che non sapevo nulla di come funziona listruzione superiore “dietro le quinte” e certamente sapeva molto poco della teoria alla base dei partenariati studenti-personale. La mia lettura di sfondo nelle prime due settimane mi ha aiutato a dare un senso a questi argomenti complicati. Senza quella lettura, sarei stato completamente perso per tutto il resto del mio tempo come stagista partner studente.

Dopo alcune settimane, sono passato al mio primo ruolo importante allinterno del progetto: assistere nella progettazione di un sondaggio mirato al personale per raccogliere informazioni sulle attuali pratiche di partnership presso lUniversità. In questo modo, ho acquisito molte nuove competenze, inclusa la capacità di utilizzare lo strumento di progettazione dei sondaggi “Sondaggi online”. Fondamentalmente, ho anche sviluppato le mie capacità riflessive. Nel processo di progettazione del sondaggio, cerano più punti in cui io e il team dovevamo rivedere il nostro lavoro. Rivedendo il nostro lavoro e apportando modifiche, sono stato in grado di sviluppare le mie capacità di pensiero critico e la mia capacità di riflettere sul mio lavoro per migliorarlo in futuro. Inviare il sondaggio e affrontare alcune delle inevitabili critiche ha anche sviluppato la mia resilienza e capacità di accettare le critiche e trasformarle in unopportunità per migliorare in futuro.

Il mio secondo ruolo importante allinterno del progetto è stato aiutare progettare un workshop per il personale per supportare la pratica di partnership allinterno delluniversità. In questo ruolo, ho passato meno tempo a progettare e più tempo a rivedere i progetti sviluppati dal mio team. Fornire feedback al personale e vedere come hanno accettato e apportato direttamente modifiche al design dellofficina mi ha aiutato a costruire la mia fiducia ea sentirmi un membro uguale e rispettato del team. Così spesso come studente hai una mentalità “noi e loro” quando si tratta di personale con loro che detiene tutto il potere in ogni interazione che hai con loro (dopotutto, di solito sono loro che ti valutano).Sentirmi uguale ai membri dello staff ha contribuito a costruire la mia fiducia nel mio ruolo, il che a sua volta mi ha permesso di sviluppare le mie capacità di pensiero critico liberamente senza paura di essere rifiutato. Alla fine, il workshop è stato un successo! Ho scoperto che vedere un seminario su cui avevo lavorato con tanto successo è stato incredibilmente gratificante.

Ora il mio tempo come stagista partner studente sta volgendo al termine. Anche se mi dispiace lasciare questo ruolo, sono felice di fare un passo indietro per consentire a un altro tirocinante studente partner di prendere il mio posto e avere questa brillante opportunità di imparare e crescere! Andando avanti, sono certo che le competenze acquisite in questo ruolo mi saranno di grande utilità per il futuro impiego, nonché un gradito impulso al mio CV. A tutti gli studenti che stanno valutando se cogliere o meno lopportunità di lavorare in collaborazione con il personale, dico di farlo! Le abilità apprese in questo ruolo non possono essere insegnate durante le lezioni e ti saranno estremamente utili in futuro. È anche unesperienza incredibilmente gratificante poiché sei attivamente coinvolto nel migliorare lesperienza degli studenti e abbattere i muri che così spesso ci separano dal mondo “dietro le quinte” che così spesso sembra abitare lo staff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *