La necessità è la madre dellinvenzione

Pubblicato il

Dr. Nadine Hachach-Haram FRCS (Plast), BEM, consulente chirurgo plastico e responsabile dellinnovazione clinica presso Guys and St. Thomas NHS Foundation Trust. È la fondatrice di Proximie.

(Proximie) (4 giugno 2020)

Non cè dubbio che le complessità poste da COVID-19 siano state senza precedenti e che la pandemia abbia avuto un profondo impatto sul modo in cui lassistenza sanitaria è e sarà fornita.

Ha testato le capacità dei sistemi sanitari di tutto il mondo, il che ha spinto il pragmatismo, la collaborazione e linnovazione per cercare di affrontare le varie sfide presentate da questa pandemia virale.

La necessità è la madre di invenzione e abbiamo visto come COVID-19 abbia forzato linnovazione a un ritmo che prima era impensabile. Lurgenza necessaria per cercare di combattere COVID-19 è stata un catalizzatore per unincredibile collaborazione. Abbiamo visto loffuscamento dei confini tra il settore privato e quello pubblico per il bene comune. Questo è stato certamente il caso di Proximie , dove siamo stati impiegati in una serie di siti NHS per connettere in remoto chirurghi e operatori sanitari nella battaglia contro COVID-19 . In qualità di chirurgo NHS in prima linea, sono immensamente orgoglioso di essere stati in grado di aiutare nella fase acuta della pandemia.

Proximie è una piattaforma tecnologica che utilizza una combinazione di apprendimento automatico, intelligenza artificiale e realtà aumentata per consentire a chirurghi e medici di interagire virtualmente e praticamente tra loro da qualsiasi parte del mondo. In qualità di chirurgo di formazione sono diventato sempre più frustrato dalla crescente variazione nelle cure a cui ho assistito non solo nel mondo in via di sviluppo, dove avevo dedicato il mio tempo a iniziative chirurgiche globali, ma anche nei sistemi sanitari consolidati.

lassistenza sanitaria ha molte sfide, ma posso dire con lesperienza che se risolve davvero un problema, ladozione può essere rapida e decisiva. Proximie è nata da unesigenza e la mia ambizione come chirurgo era trovare una soluzione e ridimensionarla utilizzando la tecnologia.

Utilizzando la realtà aumentata, gli operatori sanitari possono interagire a distanza in una procedura o valutazione da dallinizio alla fine e guida un medico locale attraverso unoperazione dal vivo, in modo visivo e intuitivo.

Un dispositivo connesso a Internet consente loro di visualizzare un feed live della telecamera della valutazione o delloperazione , fornire istruzioni verbali, disegnare o sovrapporre scansioni o raggi X importanti del paziente e raggiungere virtualmente il campo clinico per fornire una guida precisa.

Siamo stati abituati a utilizzare la tecnologia digitale per comunicare e condividere informazioni attraverso la voce , tramite testo e tramite video. Sono stato anche esposto a piattaforme di telecomunicazioni in fase iniziale, ma tutte sono ancorate a un momento nel tempo. Una riunione, una chiamata, una conferenza, ma poi non cè più. Le opzioni disponibili non consentivano un continuum di condivisione di conoscenze e competenze ed erano troppo passive.

Orchestrazione della collaborazione clinica

Proximie consente qualcosa di più profondo. Consente a due persone in posizioni remote di interagire virtualmente in un modo che imita ciò che proverebbero se collaborassero nella stessa stanza.

Significa che una può mostrare fisicamente allaltro dove fare unincisione, in tempo reale, o usa i gesti per illustrare una tecnica, piuttosto che parlarne. Il mese scorso, in un momento in cui laccesso al laboratorio di cateterismo era limitato e il viaggio è vietato, Proximie ha orchestrato con successo un impianto di valvola aortica transcatetere (TAVI) che ha coinvolto un cardiologo presso lAmerican University of Beirut Medical Center, collaborando con un cardiologo esperto a distanza a Copenaghen, mentre molti esperti di Abbott Medical negli Stati Uniti hanno osservato. È la prova che durante questi tempi turbolenti, in cui i sistemi sanitari sono sotto pressione e i viaggi e laccesso sono limitati, la tecnologia può essere lelisir.

Proximie è progettato per scalare in ambienti austeri; è già stato schierato dal Ministero della Difesa del Regno Unito per consentire ai chirurghi militari sul campo di ricevere assistenza virtuale remota istantanea.

Combattere COVID-19 da remoto

Abbiamo visto più vicino a casa come può costituire la base di un approccio reattivo ad alcune delle sfide poste da COVID-19.

A causa del virus cè stata unurgente necessità di incorporare tecnologie integrate nella routine o nel complesso pratiche, a causa della necessità di trovare modi per massimizzare senza problemi le risorse sanitarie, scalare la fornitura di competenze e ridurre la trasmissione del virus.

Per molti aspetti, Proximie è stato creato per una pandemia di questa natura. Stiamo trovando nuovi modi per applicare la nostra tecnologia, dal consentire ai medici autoisolati di supportare in remoto i colleghi in prima linea, al collegamento virtuale di MDT per il trauma della mano e la gestione del cancro, in modo che ogni medico possa connettersi e collaborare fuori sede durante COVID-19 per amplificare le capacità dei medici in prima linea. È sicuro, facilmente integrabile e funziona con una larghezza di banda ridotta, con hardware esistente o di facile utilizzo, il che significa che possiamo – e abbiamo dovuto – essere agili per soddisfare le esigenze di questo imperativo globale.

Nelle ultime settimane Proximie è stato utilizzato per garantire ai medici laccesso a competenze a distanza, al fine di aiutare ad affrontare le esigenze schiaccianti dei pazienti affetti da COVID-19, e anche quei pazienti che soffrono di condizioni trattabili non correlate a COVID-19. La tecnologia Proximie consente ai medici di dimostrare, in tempo reale, le azioni necessarie per garantire i migliori risultati per il paziente e di farlo senza compromettere lo sforzo attuale per gestire la pandemia. Utilizzando solo un laptop o un tablet con una webcam integrata, in grado di supportare feed video da qualsiasi dispositivo medico, Proximie può fornire la ridistribuzione in tempo reale delle competenze remote.

La tecnologia è stata utilizzata per contribuire a mitigare la necessità di cambiare costantemente lattrezzatura DPI, competenze cliniche dial-in e garantire che un minor numero di persone sia fisicamente richiesto in sala operatoria.

Ritorno a un nuovo migliore normale

Negli ultimi mesi lagilità e la flessibilità hanno avuto la precedenza sulla perfezione, che è stata una pillola difficile da ingoiare per un chirurgo plastico! Ma soprattutto, non possiamo solo pensare allimpatto di COVID-19 sul qui e ora. Dobbiamo considerare come appare la nuova normalità e questo significa pensare in modo olistico a come la tecnologia può supportarci, non solo a breve termine, ma una volta che la fase acuta della pandemia è finita.

Le sfide poste di COVID-19 durerà a lungo dopo la sua conclusione. Nella fase immediata, tutte le risorse sono state incanalate per fermare la pandemia, che ha comportato lannullamento di interventi chirurgici elettivi e semi-elettivi. I sistemi sanitari dovranno adattarsi per gestire la maggiore capacità che è imminente. Sappiamo che molti medici avranno bisogno di supporto per impegnarsi nuovamente con lesecuzione di procedure di routine dopo un periodo di desquamazione e stiamo già lavorando con un certo numero di società ed enti nazionali per pianificare il reimpegno dei medici nella formazione. / p>

Recentemente abbiamo organizzato masterclass virtuali per diverse organizzazioni – dalle sessioni di anatomia con Keele Anatomy and Surgical Training Center a webinar immersivi con la British Association of Aesthetic Plastic Surgeons e anche con lInternational Hip Preservation Society (ISHA) – al fine di mantenere la loro rispettiva istruzione a distanza. Oltre a fornire programmi di formazione virtuale in chirurgia plastica e urologia presso Guys and St Thomas NHS Foundation Trust, la scorsa settimana abbiamo annunciato la nostra nuova entusiasmante partnership con The Association of Surgeons in Training (ASiT). Sebbene i programmi educativi e la formazione siano stati inevitabilmente interrotti a causa della pandemia, stiamo già vedendo trasparire la resilienza, ladattabilità e lo spirito collaborativo della comunità chirurgica. Sono orgoglioso di poter contribuire a sostenere la formazione dei chirurghi in tirocinio durante questi tempi difficili.

Mentre raggiungiamo la fase di affrontare larretrato di pazienti che necessitano di cure urgenti, Proximie verrà impiegato per consentire ai team clinici di connettersi e collaborare a livello regionale o globale. Ciò può spaziare dagli ospedali locali, ai capitoli chirurgici regionali al settore dei dispositivi medici, e Proximie può garantire che questa esperienza, normalmente dislocata geograficamente o fisicamente, possa essere condivisa come parte di un ciclo continuo di apprendimento. Dalla promozione delladozione sicura di nuove tecniche, procedure o dispositivi medici, alla trasformazione del modo in cui la conoscenza viene condivisa durante la pandemia COVID-19, stiamo cambiando il modo in cui i medici interagiscono, applicano la loro esperienza e forniscono unassistenza ottimale ai pazienti ora e in futuro.

Infine, con la diffusione del COVID-19, uno dei fattori più sorprendenti sono state le manifestazioni di solidarietà sociale, coraggio e collaborazione tra la comunità sanitaria. Vedere la volontà collettiva e gli sforzi proattivi per trovare un vaccino, creare test adeguati ed efficaci, sviluppare dispositivi di protezione e produrre soluzioni a breve e lungo termine per lepidemia è stato incredibile. Sono incredibilmente favorevole a tutte le collaborazioni – è in definitiva ciò che Proximie facilita – e tutte queste aziende e individui che lavorano 24 ore su 24 meritano un grande merito.Ho parlato di Proximie e dei miei colleghi del NHS, ma ci sono innumerevoli organizzazioni che creano più macchine per la ventilazione, maschere e vaccini in questo periodo emergente, e penso che quello che stanno facendo sia sorprendente. Siamo qui per supportarli e per aiutarti in ogni modo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *