JGU Entrepreneurs Spotlight: Palak & Kashvi – "Girls Next Door"

Pubblicato il

(Aarushi Gwash) (23 settembre 2020)

Aarushi Gwash, JGBS 18

Con il progresso della tecnologia e dei social media, i giovani aspiranti imprenditori utilizzano questa piattaforma per creare, innovare e stabilire la propria posizione nel settore degli affari. Quello che una volta sembrava un sogno inverosimile, ora sta iniziando a diventare realtà. Qui, vi presentiamo alcune giovani stelle ispiratrici che hanno iniziato il loro viaggio di imprenditorialità.

Palak Bhasin & Kashvi Marwah, fondatori di Girls Next Door

Palak Bhasin e Kashvi Marwah sono studenti di arte liberale del secondo anno della OP Jindal Global University. Sono le co-fondatrici di Girls Next Door. Solo due migliori amici, senza niente da indossare e un po da spendere e il loro viaggio verso la sostenibilità. Con la creatività e il sogno di Palak di avviare unattività in proprio, lamore di Kashvi per la moda e lestetica, li ha aiutati entrambi ad avviare il loro viaggio imprenditoriale verso il raggiungimento degli obiettivi desiderati.

Il logo di Girls Next Door

In uno scambio di dialoghi con Palak e Kashvi, ho posto loro alcune domande sulla loro impresa e queste sono state le loro risposte:

Aarushi: “Di cosa tratta la tua impresa?”

Palak : “Girls Next Door è essenzialmente un conto deposito che mira a promuovere la moda sostenibile in modo innovativo. Seguendo il principio del riutilizzo, lavoriamo per rompere lo stigma negativo relativo alluso di “vestiti di seconda mano”, modellandoli in diverse curazioni e fornendoli ai nostri clienti, facendoli sentire come se fossero incontaminati. Questo atto non solo consente sia ai venditori che agli acquirenti di contribuire e partecipare, ma incoraggia anche le persone a provare il nostro modo di fare moda sostenibile. Dato che molte persone non sono ancora consapevoli di cosa sia la moda sostenibile, abbiamo voluto presentare questa tendenza discreta ai nostri potenziali clienti. Inoltre, miriamo a creare un ambiente di lavoro rispettoso dellambiente e privo di manodopera. “

Aarushi: “Perché e come è nata lidea della tua impresa?”

Palak: ” Beh, è ​​una storia piuttosto interessante e sono sicuro che sia anche abbastanza riconoscibile. Essendo la moda la “nostra” passione, io e Kashvi ci lamentavamo costantemente della mancanza di varietà nellabbigliamento. Questo di solito ci portava a fare irruzione a vicenda nella speranza di creare un nuovo look. È così che lidea di “riutilizzare lusato” in modo sostenibile è sbocciata in unimpresa. Venendo al nome della nostra impresa, non solo siamo migliori amiche, ma siamo anche “ due ragazze che vivono nella porta accanto nel campus che credono nel sostenersi e incoraggiarsi a vicenda per diventare donne forti e onestamente non penso qualsiasi altro titolo ci descrive meglio. “

Palak Bhasin

Aarushi: “Hai ricevuto aiuto da chiunque, come familiari o amici? “

Palak: ” GnD è stata fondata senza alcun aiuto monetario esterno. Abbiamo utilizzato i nostri risparmi per dare un impulso a questa impresa. Naturalmente, i nostri familiari sono stati di supporto e incoraggiamento e sono sempre lì per darci una spinta. Tuttavia, abbiamo ricevuto aiuto da alcuni dei nostri amici esperti di tecnologia che hanno contribuito alla creazione del sito Web di GnD e altre attività relative alla fotografia, alla logistica, ecc. Dopo aver ricevuto una risposta e un riconoscimento positivi, alla fine abbiamo iniziato ad assumere stagisti che ci hanno aiutato con compiti analitici, contabili e di sensibilizzazione. Al momento, ci sono 7 stagisti associati a GnD, dove lavoriamo tutti insieme creando uno spazio positivo e salutare in cui ciascuno di noi possa crescere e imparare qualcosa gli uni dagli altri. “

Abbigliamento | Girls Next Door

Noi di Girls Next Door, attraverso il motivo della nostra azienda per la moda sostenibile, sosteniamo i valori fondamentali fondamentali di…

www.girlssnextdoor.com

Aarushi: “Che impatto ha COVID sulla tua attività?”

Kashvi: “Ad essere onesti, GnD non sarebbe esistito senza la pandemia .Avendo avuto molto tempo libero a disposizione durante il blocco, abbiamo potuto permetterci di sperimentare e fare brainstorming su nuove curazioni fantasiose e dedicare la nostra migliore attenzione alla crescita di questa impresa. Venendo allaspetto negativo, non essere in grado di viaggiare, interagire fisicamente e incontrare i nostri clienti è stato un enorme peccato. In effetti, a causa della distanza e dello spavento per COVID, spesso noi stessi non siamo in grado di incontrarci e lavorare insieme. “

Kashvi Marwah

Aarushi: ” Quali sono i tuoi piani a lungo termine o gli obiettivi futuri per la tua impresa? “

Kashvi: “Per quanto riguarda i nostri obiettivi a lungo termine, intendiamo diffondere il più possibile limportanza della moda sostenibile e ottenere più riconoscimento di quanto già facciamo. Vorremmo connetterci fisicamente e interagire con i nostri potenziali clienti una volta tornati al campus. Questo per garantire che i nostri clienti facciano affidamento sulla legittimità dei nostri prodotti attraverso una maggiore trasparenza. A partire da ora (obiettivi a breve termine), abbiamo in programma di collaborare con artisti locali, non solo per promuovere la nostra impresa, ma anche per mettere in luce questi artisti e il loro talento. Il nostro desiderio più profondo è raggiungere una piattaforma molto più grande e fornire ai nostri clienti il ​​meglio che meritano. “

tramite https://www.instagram.com/girlsnextdoor.tgnd/

Aarushi: “Con cosa hai lottato mentre gestivi la tua attività?”

Kashvi: “La nostra sfida principale è che non abbiamo ha ricevuto venditori a causa del problema della consegna inversa a causa di COVID. “

Informazioni sullintervistatore

Aarushi Gwash è un I del terzo anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *