Dalla relazione annuale di questanno: abbattere i silos per promuovere la fornitura di servizi olistici

Pubblicato il

(6 febbraio 2020)

Katie Zeng – NYC Opportunity

Per aiutare a superare i tradizionali silos di servizi, NYC Opportunity ha lanciato un “ Call for Collaborative Innovations “, invitando le agenzie cittadine a presentare proposte su come i finanziamenti mirati potrebbero aiutare le agenzie a lavorare insieme per migliorare i risultati per i newyorkesi vulnerabili. I progetti che ne derivano stanno rafforzando le partnership tra le amministrazioni cittadine e producendo soluzioni più olistiche per affrontare le sfide legate alla povertà.

Il sei iniziative , selezionate a giugno 2019, stanno affrontando una serie di sfide diverse:

1. Miglioramento della frequenza degli studenti in alloggi temporanei : riduzione delle assenze scolastiche tra gli studenti affetti da senzatetto che attualmente risiedono nei rifugi per senzatetto della città;

2. EmPWR (Environments Promoting Wellness and Resilience) : applicazione di una prospettiva informata sul trauma per migliorare lambiente costruito dei rifugi per la violenza domestica;

3. Verso un continuum di sostegno a livello cittadino : massimizzare linvestimento della città nei servizi di sostegno familiare e garantire che le famiglie possano accedere a servizi appropriati presso momento giusto;

4. HSE Connect : miglioramento dei risultati in materia di istruzione e forza lavoro per gli adulti che lasciano il complesso carcerario di Rikers Island e le strutture correzionali dello Stato di New York;

5. Gestione integrata dei casi per i clienti senzatetto di strada : miglioramento della gestione dei casi e dei sistemi di segnalazione per migliorare la capacità dei team di assistenza di HOME-STAT di identificare esigenze di servizio delle persone che soffrono di senzatetto senza protezione e monitorare i risultati dopo che i clienti hanno accettato i servizi e sono entrati in casa; e

6. Progetto Navigators : sviluppo di nuovi servizi di navigazione e strategie di riferimento per giovani e adulti a basso reddito con barriere alloccupazione.

In tutto, dieci agenzie sono coinvolte nelle varie partnership , lavorando insieme in modi che riconoscono la natura complessa e multiforme delle sfide legate alla povertà.

Puoi leggere il rapporto annuale completo qui .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *