Contenzioso elettorale 2020 (parte 7): aggiornamento dello stato

Pubblicato il

(23 novembre 2020)

Il contenzioso relativo alle elezioni continua per muoversi a un ritmo rapido. Ciò rende molto difficile analizzare un evento particolare. Di conseguenza, intendo riservare tale analisi approfondita fino alla conclusione del contenzioso. Continuerò a fornire aggiornamenti su ciò che sta accadendo esattamente e su ciò che viene detto su queste tute, ed è ciò che intendo fare in questa lettera.

Diversi sviluppi si sono verificati negli ultimi giorni:

Michigan

Pennsylvania

  • In Pennsylvania, il giudice della corte distrettuale federale William Brann ha respinto la causa intentata dalla campagna Trump e due elettori contro il Segretario di Stato della Pennsylvania e sette County Boards of Election.
  • Nel Memorandum Opinion depositato sabato 21 novembre 2020, il giudice Brann ha ritenuto che i querelanti non fossero legittimati e non abbiano dichiarato una clausola di protezione uguale sulla quale potrebbe essere concessa una riparazione.
  • La campagna Trump e gli elettori hanno presentato il loro atto di appello al Terzo Circuito domenica 22 novembre 2020.
  • Aspettatevi il appello a concentrarsi fortemente sulla questione della posizione. La campagna Trump ha fatto un lavoro relativamente scarso nel cercare di affermarsi. I due elettori, daltro canto, hanno un argomento abbastanza valido che ha maggiori possibilità di prevalere in appello.
  • La denuncia modificata dei querelanti ha finito per ferirli. La denuncia è stata modificata in risposta alla decisione del Terzo Circuito in Bognet , che probabilmente contestava le teorie dei querelanti in piedi stavano affermando. Bognet è stato emesso pochi giorni dopo il reclamo originale. Nella lotta per portare la causa in una posizione precedentemente migliore, i Querelanti hanno rimosso le accuse di diluizione del voto e il conteggio della Due Process Clause.
  • Il primo è stato rimosso perché si riteneva che Bognet precluso la posizione sulla base della diluizione del voto. A mio avviso, le accuse di diluizione del voto erano le più forti nella causa. Credo che sia stato un errore rimuovere questi argomenti. Bognet ha effetto prioritario solo nel Terzo Circuito. In quanto tale, la Corte Suprema non deve deferenza a Bognet . In effetti, lobiettivo dichiarato dei querelanti è quello di portare il caso davanti alla Corte Suprema. Pertanto, avrebbero fatto bene a mantenere le accuse di diluizione del voto originale.
  • Durante ludienza del 17 novembre 2020, mozioni , ha detto Giuliani questultimo è stato rimosso per errore. Questo è stato ovviamente un errore non forzato. Non cè modo di aggirarlo. Le accuse della Due Process Clause erano particolarmente strategiche, perché, se provate, avrebbero probabilmente fornito una base più solida per garantire ai Querelanti il ​​rimedio più estremo di ingiungere la certificazione dei risultati elettorali per lintero Commonwealth. Lerrore è ulteriormente aggravato dal fatto che, in base alle norme federali di procedura civile, un attore ha il diritto di modificare il proprio reclamo una sola volta come questione di diritto. Se lattore desidera modificare nuovamente il reclamo, lattore necessita del consenso della parte avversaria o del congedo del tribunale. Ovviamente i partiti opposti, qui quasi esclusivamente funzionari democratici, non darebbero mai tale consenso; e data la natura sensibile del tempo della causa, è improbabile che un giudice conceda lautorizzazione a presentare un altro reclamo modificato.
  • La vittoria finale nel caso della Pennsylvania non è impossibile, ma diventa solo molto più difficile .

COPERTURA PRECEDENTE:

  • ( Parte 6: Nevada Electors File Contest; Wisconsin Recount; Wayne County, Michigan)
  • (Parte 5: Rudy Rages Against “Democratic Machine” in Pennsylvania Court Battle)
  • (Parte 4: La causa di Trump in Pennsylvania si surriscalda)
  • (Parte 3: La causa in Michigan & Pennsylvania Update)
  • (Parte 2: La causa in Pennsylvania)
  • (Parte 1: Alla ricerca di un rimedio)

Pubblicato originariamente su mda.substack.com .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *